Tag Archives: lampade

Musa di Vibia e Bahia di Foscarini : lampade ispirate alla natura

Lampada Musa di Vibia

Musa di Vibia e Bahia di Foscarini

Anche grazie alla tecnologia innovativa, che argomento poetico non è, nel settore dell’illuminazione oggi si arriva a realizzazioni che creano suggestioni poetiche.

E’ senz’altro il caso della collezione di lampade Musa di Vibia creata da Kristoffer Fagerströme e Charlotte Ackerman di Note Design Studio di Stoccolma.

Per ideare questa collezione, i designer si sono ispirati alla delicatezza della natura:

come una goccia di rugiada si appoggia su una foglia, il paralume in vetro dalla forma organica che contiene la lampadina Led si posa su un “piatto” leggermente concavo.

Musa di Vibia

Pur avendo linee molto essenziali ed essendo formata solo da due elementi, la lampada Musa ha una notevole forza espressiva:

la forma schiacciata ammorbidita dalla luce fa pensare anche a un tenero uccellino nel nido oppure… a una ricetta innovativa preparata da uno chef stellato.

La luce morbida emanata dal paralume in vetro opalino soffiato a mano che batte sulla superficie del “piatto” si arricchisce di caldi riflessi.

Per raggiungere questo risultato così delicato ed equilibrato, i designer hanno realizzato dei prototipi ripiegando dei pezzetti di carta.

Poi hanno perfezionato il progetto disegnando delle bozze e stampando numerose versioni in 3D.

La collezione comprende applique, lampade da terra e da tavolo.

lampada Musa di Vibia

La lampadina Led ha intensità regolabile e l’elemento concavo riflettente è proposto in tre delicate tonalità della terra:

bianco, salmone e visone.

Bahia di Foscarini

La seconda collezione di lampade di cui parliamo oggi è Bahia disegnata da Lucidi Pevere per Foscarini.

Anche in questo caso è evidente l’ispirazione viene dalla natura.

lampada Bahia di Foscarini

Gli elementi leggermente concavi di varie grandezze e di forma irregolare si sovrappongono l’uno sull’altro creando un gioco di luci e ombre molto affascinante.

Il design può ricordare un’eclisse di sole oppure l’effetto quasi ipnotico dei miraggi nel deserto rovente.

Oltre alla versione da parete ampia con tre o due elementi sovrapposti, la collezione Bahia comprende anche Bahia Mini che con le sue dimensioni compatte è adatta ad essere posizionata a soffitto.

lampada Bahia di Foscarini

Le lampade prodotte in policarbonato stampato a iniezione possono essere bianche oppure in versione verde, blu e viola per creare diversi riflessi cromatici nell’ambiente.

La fonte luminosa è dimmerabile.

lampada Bahia di Foscarini

Musa di Vibia e Bahia di Foscarini : lampade ispirate alla natura

Lampade Earth to sky : forme scultoree e leggere

Lampade Earth to sky

Lampade Earth to sky

Lo studio Doshi Levien è stato fondato a Londra nel 2000 dai designer Nipa Doshi e Jonathan Levien che si conobbero durante gli studi al Royal College of Art.

Negli anni lo studio ha sviluppato progetti per importanti aziende internazionali come Moroso, B&B Italia, Cappellini e Kvadrat spaziando dall’arredamento al tessile e ai materiali di rivestimento.

Lavorare per una azienda facilita la fase di ingegnerizzazione e produzione del prodotto perché ci si avvale delle risorse e dell’esperienza della struttura del cliente.

Il lato negativo però è che bisogna inevitabilmente accettare delle limitazioni alla libertà creativa.

Per essere completamente liberi creativamente, il duo Doshi Levien ha deciso di sviluppare un progetto e curarne autonomamente l’intero processo produttivo.

E’ nata così Earth To sky, una serie di sette lampade che coniugano forme scultoree e funzionalità.

Earth to sky Doshi Levien

La collezione comprende una sospensione, due lampade da tavolo e alcune lampade da parete.

Lampade Earth to sky Doshi Levien

lamppade Earth to sky Doshi Levien

La particolarità delle lampade Earth To Sky non è solo il design ma il materiale e le tecniche con sono costruite.

Le lampade sono infatti realizzate con l’alluminio che si usa nel settore automobilistico, lavorandolo con le tecniche costruttive utilizzate per produrre e riparare le auto.

La forma in alluminio leggermente concava e dal bordo ondulato che accoglie la fonte luminosa è il leit motif che accomuna le diverse tipologie di lampade della collezione.

In una delle lampade da muro per schermare la luce viene aggiunta un’altra forma dal contorno fluido, questa volta in lamiera forata.

Lampade Earth to sky Doshi Levien

Il processo produttivo

Le forme sono realizzate utilizzando il metodo di taglio che viene normalmente usato nel settore dell’abbigliamento per preparare i vari pezzi di tessuto che formano un indumento complesso.

Per mettere a punto il processo produttivo, i designer hanno collaborato con un carrozziere che restaura le Ferrari d’epoca.

Le forme tagliate vengono modellate a macchina e poi ultimate battendole con il martello su un blocco di legno. Infine vengono saldate.

L’artigiano restauratore ha aiutato i designer anche nella fase della verniciatura per mettere a punto un particolare punto di blu metallizzato che sembra nero quando la lampada è spenta.

lamppade Earth to sky Doshi Levien

lamppade Earth to sky Doshi Levien

Uno degli aspetti che contraddistinguono i lavori di Doshi Levien è coniugare le qualità tipiche dell’artigianato con la precisione del risultato dei processi industriali.

Questo aspetto è molto evidente nelle lampade Earth to sky dove la “concretezza terrena” dei materiali e del lavoro artigianale si traducono in forme scultoree leggere ed eteree.

Lampade Earth to sky : forme scultoree e leggere

Le lampade gioiello di Larose Guyon

 

 

lampada Coco Larose Guyon

Le lampade gioiello di Larose Guyon

Le perle sono da sempre un ingrediente fondamentale della gioielleria.

Come non ricordare l’inconfondibile eleganza senza tempo di Grace Kelly, Jackie’O e Audrey Hepburn illuminate da un collier di perle?

Il filo di perle divenne una icona di stile negli anni ’30 grazie a Coco Chanel che non usciva mai senza e che fece diventare questo accessorio un classico dell’haute couture.

lampada Coco Larose Guyon

Filo di perle luminoso per decorare gli interni

Larose Guyon rende omaggio alla stilista con la lampada Coco che riproduce in formato macro un collier di oro e perle.

La sospensione, che nonostante le sue dimensioni generose è visivamente leggera, ha un impatto scenografico sofisticato e sorprendente.

lampada Coco Larose Guyon

 

I dieci globi di vetro soffiato di questo gioiello luminoso possono essere disposti in diverse configurazioni.

La composizione è completata da un contrappeso e da un gancio;

quest’ultimo può essere spostato da una “perla” all’altra per far sì che la lampada si adatti perfettamente all’ambiente.

lampada Coco Larose Guyon

La lampada Coco è interamente realizzata a mano ed è declinata in diverse finiture come l’ottone, il rame, il nichel e il nero fossile.

Inoltre le sfere in vetro soffiato possono essere colorate per inserirsi cromaticamente nel contesto.

lampada Coco Larose Guyon

lampada Coco Larose Guyon

lampada Coco Larose Guyon

Le lampade gioiello di Larose Guyon

Larose Guyon

L’azienda Larose Guyon fondata nel 2014 da Audrée L. Larose e Félix Guyon ha sede in un villaggio vicino a Montréal.

I due designer coniugano due visioni complementari per creare oggetti eleganti ma allo stesso tempo semplici e funzionali.

Pur operando in un altro settore, la filosofia di Larose Guyon ha molto in comune con dell’haute couture:
l’obiettivo è infatti interpretare i materiali preziosi di lusso con una grande sobrietà formale per creare degli oggetti di alta gamma originali, distintivi e curati nei minimi dettagli.

I prodotti sono caratterizzati da una estetica romantica che porta nella vita quotidiana la poesia e la bellezza.

Le ispirazioni vengono dall’arte e dalla natura e spaziano negli stili di epoche diverse.

Le lampade gioiello di Larose Guyon

Lampade Lee Broom : eleganti geometrie luminose

Lampade Lee Broom

Lampade Lee Broom : eleganti geometrie luminose

Il designer inglese Lee Broom viene dal settore della moda e ha collaborato con marchi del calibro di Christian Louboutin, Mulberry, Bergdorf Goodman e Wedgwood.

In seguito a queste esperienze, Lee Broom nel 2007 ha fondato l’azienda che prende il suo nome per creare, produrre e distribuire lampade, arredamento e accessori di alta gamma.

Il design firmato Lee Broom reinterpreta in modo contemporaneo, sobrio ed elegante gli stili classici del passato.

In queste immagini mostriamo alcune lampade a sospensione.

Lampade Orion Lee Broom

La collezione modulare Orion si basa sull’abbinamento sfere e tubi luminosi e dorati.

Giocando sulle varie combinazioni e sul montaggio in orizzontale e verticale si possono creare infinite configurazioni.

Lampada Orion Lee Broom

Nelle versioni oro, argento e nero di Fulcrum, una sfera interrompe il cilindro.

Questa sospensione è bellissima quando è moltiplicata.

Lampada Fulcrum Lee Broom

Lampada Fulcrum Lee Broom

Infine la sospensione Eclipse è il risultato dell’intersezione di due dischi, uno in cromo specchiato e uno opaco in acrilico.

Le diverse superfici dei materiali creano dei giochi di luci e di sagome riflesse che cambiano l’aspetto della lampada a seconda del punto di vista.

Lampada Eclipse Lee Broom

Lampade Lee Broom : eleganti geometrie luminose

Nuova lampada Dipping Light : immersione nel colore

Dipping Light Marset

Nuova lampada Dipping Light : immersione nel colore

Il designer Jordi Canudas sviluppa progetti in diversi campi, dal product design all’art direction all’architettura di interni.

La sperimentazione sui materiali è spesso il punto di partenza nello sviluppo dei suoi progetti.

E’ avvenuto proprio questo nel percorso creativo che ha dato vita alla nuova lampada da tavolo Dipping Light che mostriamo in queste immagini.

Dipping Light Marset

Il designer ha immerso più volte una lampadina accesa nella vernice creando così dei cerchi concentrici colorati che non solo decorano la sfera ma filtrano la luce con diverse intensità evitando fastidiosi abbagliameti.

Nel processo di produzione la sfera opalina viene immersa tre volte nella vernice utilizzando un macchinario che il designer ha messo a punto personalmente.

Questo processo artigianale che fa sì che ogni pezzo sia diverso dall’altro.

Dipping Light Marset

La sfera, dove la vernice diventa un’ombra che colora la luce, appoggia su una base di ottone.

La lampada quando è spenta è un bellissimo oggetto decorativo.

La collezione comprende lampade di due dimensioni diverse declinate nei  colori verde, ambra, rosa, bianco, nero e blu.

Dipping Light Marset

Dipping Light, prodotta dal brand spagnolo Marset, ha ottenuto numerosi riconoscimenti.

Se volete dare un’occhiata a un’altra collezione di lampade che ha come ingredienti le sfere di vetro opalino decorate con il colore, leggete l’articolo di ieri.

Nuova lampada Dipping Light

Nuova lampada Dipping Light : immersione nel colore