Tag Archives: piastrelle

Gres porcellanato : tanti materiali in un unico materiale

gres porcellanato ceramica fioranese

Gres porcellanato : tanti materiali in un unico materiale

In Italia il gres porcellanato è il materiale più utilizzato per il rivestimento di pareti e pavimentazioni.

Questo successo è dovuto essenzialmente a tre fattori che convivono in un unico materiale: resistenza, praticità e qualità estetiche.

gres porcellanato ceramica fioranese

Il gres porcellanato è infatti resistente all’abrasione, al calpestio, all’usura, agli urti, ai graffi, ai prodotti chimici e agli agenti atmosferici.

Grazie alla miscela di materie prime utilizzate per produrlo (argille, feldspati e caolino) e la cottura nei forni a temperature molto elevate, questo materiale è quasi completamente vetrificato e completamente inassorbente.

Ecco perché gli ambienti rivestiti con piastrelle in gres porcellanato sono estremamente igienici e facili da pulire.

gres porcellanato ceramica fioranese

Inoltre, grazie alle nuove tecnologie, oggi questo materiale può riprodurre in modo molto verosimile (anche nella grana superficiale) i materiali naturali come la pietra, il marmo, il legno e il cemento.

Quindi se state ristrutturando casa, indipendentemente dallo stile che volete creare, il gres porcellanato è un’ottima scelta.

Le immagini di questo articolo

Le collezioni in gres porcellanato di Ceramica Fioranese spaziano fra tanti effetti materici. Qui ne mostriamo alcune.

La collezione Dot riprende l’effetto del calcestruzzo a vista utilizzato nell’architettura contemporanea.

La superficie monocromatica, uniforme e setosa è movimentata dalla sequenza geometrica dei punti lasciati dalla matrice sul cemento.

Koori è invece ispirata alla naturale bellezza del legno di eucalipto, albero tipico dell’Australia che si è ormai diffuso anche in Italia.

Le venature fitte animano la grafica della superficie creando un effetto “pieno”.

gres porcellanato ceramica fioranese

 

Con tonalità calde e fredde, la collezione Prestige (prima foto in alto) ricrea l’effetto venato delle varie tipologie di marmo, un materiale prezioso che è finalmente ritorna di moda nell’interior design.

Nel rivestimento Trastevere Vibrato la riproduzione digitale ricrea fedelmente le striature e gli effetti rigati del travertino.

gres porcellanato ceramica fioranese

gres porcellanato ceramica fioranese

gres porcellanato

Infine la serie Cementine Cocci amplia la collezione Cementine già esistente giocano sull’effetto del riassemblaggio di frammenti smaltati e coloratissimi dei mosaici di Gaudì a Barcellona, ma anche alle architetture viennesi di Friedensreich Hundertwasser.

gres porcellanato ceramica fioranese

Gres porcellanato : tanti materiali in un unico materiale

Collezione Ottocento di Ragno : l’atmosfera retrò delle cementine

collezione Ottocento Ragno

Collezione Ottocento di Ragno : l’atmosfera retrò delle cementine

Se vi piace l’atmosfera rustica e retrò delle case di una volta, potete ricrearla con le piastrelle che riproducono il look delle cementine di recupero.

Ricordate però che le cementine sono anche un’idea interessante per creare un bel contrasto che scalda un interno molto moderno.

collezione Ottocento Ragno

Se volete approfondire qual è la vera storia delle cementine, ne abbiamo già parlato in un altro articolo a cui vi rimandiamo.

Come abbiamo già detto, è molto difficile trovare delle cementine originali.

Ecco perché molte aziende ne stanno proponendo delle belle imitazioni.

collezione Ottocento Ragno

Quelle della Collezione Ottocento di Ragno sono in grés porcellanato, un materiale molto resistente e facile da pulire.

Gli otto colori delle piastrelle della collezione nel formato 20X20 cm sono neutri e polverosi, in tonalità calde o fredde.

Collezione Ottocento di Ragno

Nella variante decorata, Ottocento propone pattern di 20 elementi decorativi diversi in due varianti di colore, dove i motivi sono quelli geometrici tipici dell’epoca.

Le piastrelle, adatte sia per le pavimentazioni che per i rivestimenti murari, possono anche essere utilizzate per rivestire pannelli decorativi, piani di lavoro in cucina o per creare dei “tappeti” decorativi per animare pavimentazioni più omogenee.

Collezione Ottocento di Ragno : l’atmosfera retrò delle cementine

Rivestimenti 3D ispirati all’architettura classica

rivestimento 3D GRT Architects

Rivestimenti 3D ispirati all’architettura classica

Lo studio di Brooklyn GRT Architects ha creato la collezione di piastrelle tridimensionali Flutes and Reeds per il brand ungherese Kaza Concrete.

La collezione si ispira alla magnifica architettura dei templi della Grecia e dell’antica Roma, in particolare ai fregi e alle scanalature che ne ornavano le colonne (foto sotto).

colonne templi classici

Gli architetti dell’antichità utilizzavano il motivo scanalato verticale per esaltare l’altezza delle colonne rendendo così i templi ancora più maestosi.

Questa tecnica decorativa rispondeva a precise regole che si basavano su un attento studio delle proporzioni.

Le piastrelle in cemento della collezione Flutes and Reeds hanno una forma triangolare e presentano rilievi concavi e convessi.

rivestimento 3D GRT Architects

Ogni triangolo costituisce la sezione di una colonna scanalata.

Quando i triangoli sono disposti in modo regolare si ottengono superfici “rigate” di grande suggestione che evocano l’architettura classica.

Ruotando invece le piastrelle triangolari di 120 o 240 gradi si ottengono effetti estetici tridimensionali più movimentati, fino ad arrivare a composizioni astratte e molto moderne.

rivestimento 3D GRT Architects

rivestimento 3D GRT Architects

rivestimento 3D GRT Architects

Rivestimenti 3D ispirati all'architettura classica

Rivestimenti 3D ispirati all'architettura classica

Come si vede dalle immagini, gli effetti estetici che si possono ottenere con i moduli della collezione Flutes and Reeds sono pressoché infiniti.

Mettendo insieme la geometria 2D e 3D, la collezione Flutes and Reeds crea una connessione molto interessante fra classicità e modernità.

La collezione include quattro tipologie di moduli tridimensionali declinati in diverse colorazioni.

rivestimento 3D GRT Architects

Rivestimenti 3D ispirati all’architettura classica

Rivestimenti tridimensionali Ryota Yokozeki Studio

rivestimenti Pecora Ryota Yokozeki

Rivestimenti tridimensionali Ryota Yokozeki Studio

Pecora e Triangle sono due serie di rivestimenti molto particolari disegnati dallo studio giapponese Ryota Yokozeki per LIXIL.

I rivestimenti sono formati da tessere che vengono applicate con il bordo della piastrella inclinato.

In questo modo il rivestimento formato dalle superfici stratificate acquisisce un bellissimo effetto tridimensionale.

La serie Pecora costituita da piastrelle con il bordo inferiore arrotondato forma superfici geometriche che ricordano in modo stilizzato la scansione delle tegole dei tetti o le squame di un pesce.

rivestimento Pecora Ryota Yokozeki

rivestimento Pecora Ryota Yokozeki

Le tessere della serie Triangle presentano invece un motivo curvilineo che muove i tre lati. Qui l’effetto più morbido ma sempre stilizzato può ricordare la sagoma delle foglie seghettate.

rivestimento Triangle Ryota Yokozeki

rivestimento Triangle Ryota Yokozeki

Rivestimenti tridimensionali Ryota Yokozeki

Con i Rivestimenti tridimensionali Ryota Yokozeki Studio il risultato è sempre molto impattante, sia nelle combinazioni monocromatiche che assumono profondità grazie alla parziale sovrapposizione degli strati, sia negli abbinamenti con colori tono su tono o punteggiati di macchie di colore.

Se siete interessati a conoscere degli altri progetti dello studio giapponese Ryota Yokozeki, potete leggere questo articolo.

Rivestimenti tridimensionali Ryota Yokozeki Studio

Nuovo rivestimento effetto cemento Master Plan

Master Plan Block Refin

Nuovo rivestimento effetto cemento Master Plan

Nell’articolo di ieri vi abbiamo dato qualche suggerimento su come scegliere e posare un rivestimento effetto cemento.

Oggi vi mostriamo le foto di Master Plan, la nuova collezione di rivestimenti effetto cemento di Ceramiche Refin.

La nuova collezione in grès fine porcellanato è stata presentata a Coverings di Atlanta, la più grande fiera di ceramica e pietre del Nord America che si è conclusa l’11 maggio.

Master Plan celebra la bellezza del calcestruzzo con tre diverse linee di rivestimenti: Block, Mold e Plain.

Ogni linea mette in luce una diversa peculiarità del materiale industriale.

Block riproduce il cemento nella forma più simile agli elementi naturali di cui è composto: roccia, argilla e calcare.

Le componenti emergono dalla superficie come se fossero immersi nel cemento in uno stato semiliquido.

Master Plan Block Refin

Block

Mold invece si rifà alla composizione originaria del calcestruzzo che era una miscela di ghiaia, calce, acqua e sabbia.

In questo caso gli agglomerati di diverse dimensioni sono distribuiti in modo casuale come avveniva nei calchi di cemento fresco nelle casseforme e negli stampi.

La superficie presenta interessanti effetti di chiaroscuro.

Master Plan Mold Refin

Mold

Master Plan Mold Refin

La terza linea della nuova collezione è Plain, un effetto cemento che evoca il materiale utilizzato dai grandi maestri dell’architettura contemporanea.

Le superfici di Plain sono caratterizzate da sfumature e texture più o meno marcate, dalle tipiche micro-fessure che si formano quando il volume del calcestruzzo si restringe per effetto di escursione termica e da piccoli fori formati da bolle d’aria intrappolate tra il getto e la cassaforma.

Master Plan Plain Refin

Plain

Nuovo rivestimento effetto cemento Master Plan

Le tre linee di rivestimenti Master Plan sono proposte da Refin in bianco e in tre varianti di grigio, nei formati 120×120, 75×150, 75×75, 60×60 e 30×60 e con finitura matt o soft.

Per accompagnare i tre rivestimenti effetto cemento Block, Mold e Plain, Refin propone anche due varianti caratterizzate da bellissimi decori grafici.

Nel decoro di Fragment diverse tonalità cementizie creano una composizione geometrica estremamente moderna e impattante.

Plain Fragment Refin

Fragment

Doodle invece è caratterizzato da un originale decoro al tratto libero ispirato all’Art Brut di Jean Dubuffet che assomiglia molto ai celebri scarabocchi.

Plain mist doodle Refin

Doodle

Nuovo rivestimento effetto cemento Master Plan