Tag Archives: decorazione

UNA GRAPHIC DESIGNER FUORI DAL COMUNE

Dana Tanamachi

A proposito di nuove specializzazioni nel campo del design, il caso della graphic designer di New York Dana Tanamachi è davvero originale. Infatti Dana realizza scritte con il gesso fatte interamente a mano libera. Con le sue bellissime creazioni che si ispirano alle scritte delle insegne dell’800 ha già lavorato per importanti marche personalizzando punti vendita e ristoranti, creando etichette per prodotti alimentari e bellissime grafiche per il settore editoriale. Se volete vederla all’opera, date un’occhiata ai video presenti nel suo sito danatanamachi.com.

 

DA VECCHIO MULINO A TEMPIO DEL RECUPERO

vecchio mulino a Marsiglia

La casa atelier a Marsiglia dello stilista designer di origine libanese Mitri Hourani era un vecchio mulino. La ristrutturazione ha conservato l’autenticità dell’edificio originario con i muri e le volte in pietra e solo il pavimento, a causa delle pessime condizioni, è stato rifatto in cemento verniciato. Solo l’ingresso gode di luce naturale quindi la mancanza di luminosità dell’interno è stata compensata con un gran numero di lampade. L’interno è stato arredato in modo sofisticato con numerosi arredi e oggetti vintage e di recupero accostati in maniera originale che in alcuni casi creano delle moltiplicazioni di grande effetto decorativo.

TUTTI GIU’ PER TERRA

Flying Carpet - Nani Marquina

Flying Carpet di Nani Marquina è un tappeto che può essere “modellato” rialzando gli angoli su un supporto in feltro. Così si può creare a terra un’ondulata oasi informale dove sedersi o sdraiarsi.

Do Lo Rez - Nani Marquina e Moroso

Con il pouf i quadrati del tappeto emergono sulla terza dimensione. Si tratta di Do Lo Rez di Ron Arad, un inusuale progetto che prende spunto dai pixel delle immagini a bassa risoluzione. Il tappeto è di Nani Marquina e la seduta è fatta con i moduli del sistema di divani componibili di Moroso. Apparentemente molto semplice ma in realtà di grande complessità strutturale e produttiva, questo sistema permette di comporre divani di tante forme e dimensioni agganciando moduli diversi ad una pedana.

Sail - Luca Nichetto per Nodus

Sullo stesso tema del Flying Carpet, il tappeto Sail in edizione limitata di Luca Nichetto per Nodus è un prato di lana e seta intrecciato a mano in Nepal. La parte pieghevole può essere usata come schienale o appoggiata alla parete.

Sasan - Alexander Munk

Sasan è un elemento multifunzionale del Design Bureau Alexander Munk che, grazie a delle apposite cinghie, da tappeto si trasforma in chaise longue o in una “cuccia” protettiva per isolarsi dal mondo.

WOODEN CARPET

Wooden Carpet

Wooden Carpet di Elisa Strozyk non è un tappeto come tutti gli altri. E’ un oggetto tridimensionale molto particolare formato da tessere di legno montate su un supporto in lino. Disponibile in molte varianti di essenze e di geometrie, è prodotto da Bȍewer, un’azienda dalla personalità giovane ma con un’esperienza che risale al 1888 che produce arredi di alta qualità e ha grande competenza nella realizzazione di prodotti su misura.

LE APPARENZE INGANNANO: SEMBRANO UOVA AL TEGAMINO…

Wordofmouth bali

… invece è l’ironico tappeto Sunny Shag Up di Word of Mouth con uno o due “tuorli/cuscini” esposto al Superstudio Più di via Tortona a Milano durante il Fuorisalone. Riedizione di un classico di Valentina Audrito è realizzato in pura lana neozelandese.

LEGGI ANCHE…