Tag Archives: decorazione

WALLPAPER ART… ANCHE IN BAGNO

exa - wall&decò

In quasi 10 anni di attività Wall&Decò ha costantemente arricchito le sue collezioni di carte da parati attingendo spunti dalla pittura, scultura, architettura, fotografia e grafica e proponendo inedite contaminazioni fra le diverse arti visive. Un’esplorazione di stili che nasce dalla collaborazione con tanti artisti e designer e che negli anni ha contribuito non poco al grande ritorno della carta da parati nella decorazione di interni. Anche quest’anno Wall&Decò propone molti nuovi soggetti fra cui ad esempio Exa che vi mostriamo nella foto in alto. Ma l’innovazione portata avanti da questa azienda non si limita alla creazione di nuovi soggetti e va di pari passo con la ricerca tecnologica: oltre all’impiego di nuovi pigmenti per aumentare la brillantezza dei colori Wall&Decò ha presentato Wet System, una rivoluzionaria carta da parati totalmente impermeabile che resiste all’umidità e all’aggressione dei detersivi e che può quindi essere utilizzata nella decorazione di bagni e docce al posto delle classiche piastrelle.

wet system - wall&decò

wet system - wall&decò

ECLETTISMO AD ALTA QUOTA

chalet a Megeve - Lionel Jadot

Lo stile dell’interno di questo grande chalet situato vicino a Megeve arredato da Lionel Jadot si potrebbe descrivere in una sola parola: contaminazione. Stili, colori, oggetti decorativi disomogenei, arredi di diverse tipologie, epoche e provenienze si mescolano in un insieme variegato. Pezzi di modernariato ma anche semplicemente vecchi scelti nei mercatini, cose in stile rustico, cineserie, elementi in stile industrial, tessuti e colori inaspettati creano un apparente disordine che però sorprendentemente si risolve in un insieme armonico e accogliente. Il tutto in un contesto tipicamente montano che li rende ancora più inconsueti. La sensazione è di ritrovarsi in una casa di famiglia passata dai genitori ai figli e poi ai nipoti dove ognuno ha aggiunto un pezzo magari portato a casa al ritorno di viaggi esotici. Oppure sul set di un film… non a caso Lionel Jadot si è occupato anche di cinema e teatro. L’ambiente ha un carattere sicuramente molto diverso da quello a cui sono affezionati gli appassionati di design contemporaneo. Però con il clima invernale e l’atmosfera di Natale a tutti viene voglia di ritrovarsi in un contesto più familiare, caldo e informale.

 

A NATALE REGALA UNA FRASE

homegram

Se come me siete appassionati di grafica e caratteri tipografici e vi piace decorare le pareti usandole come un foglio di carta su cui scrivere messaggi, fate un giro su Homegram. Su questo sito potete inserire una parola, una frase o un’immagine stilizzata e farla realizzare in modo tridimensionale, scegliendo il carattere, le misure e il materiale. Con lo stesso metodo potete far riprodurre in modo semplice e veloce il logo della vostra azienda. E se non sapete cosa regalare a un amico a Natale un’idea originale potrebbe essere far realizzare una frase pensata apposta per lui. A proposito di Natale… Homegram in questo periodo propone anche una divertente serie di decorazioni per decorare l’albero in modo diverso dal solito.

L’ELEGANZA CLASSICA DI TITUS

vaso Titus - Paola C.

L’eleganza classica dell’architettura e dei manufatti dell’Antica Roma continuano ad essere fonte di ispirazione per i designer contemporanei. I vasi Titus, che fanno parte della collezione di oggetti per la tavola creata dal designer spagnolo Jaime Hayon per Paola C., rivisitano in modo contemporaneo le forme del vasellame dell’Impero Romano. L’originale eleganza di Titus è dovuta alla presenza del piedistallo che permette al vaso ovoidale con fondo rotondo di per stare in piedi. Le diverse versioni di Titus abbinano vasi in metallo, ceramica o vetro a supporti realizzati con diverse tipologie di metallo. Titus è anche proposto nella versione con due manici, una forma simile alle anfore utilizzate dai Romani per conservare e trasportare il vino.

vaso Titus - Paola C.

vaso Titus - Paola C.

LA STORIA DELL’ARTE SECONDO INKIOSTRO BIANCO

ToileDeJouy - inkiostro bianco

Fra le tantissime carte da parati di Inkiostro Bianco, l’azienda di Sassuolo che rivisita l’arte attraverso le potenzialità della grafica digitale, ce ne sono alcune molto belle che riprendono elementi decorativi dell’epoca classica. Questi soggetti sono molto adatti per creare un contrasto inaspettato anche in un ambiente molto moderno. Ad esempio nel soggetto Toile de Jouy (foto sopra) i tipici personaggi delle scene bucoliche dei tessuti chiamati appunto “toile de jouy” emergono dal damasco con un effetto mimetico. Con i soggetti Tektor e Caelestis invece si può trasformare il muro in un vero e proprio affresco. Gargoyle e Napoleon riprendono gli elementi decorativi degli stucchi classici corrosi dal tempo e con Renaissance si può creare un suggestivo fondale in bassorilievo per valorizzare un particolare della casa come ad esempio la testata del letto… bella idea!